La persona, la coppia, la famiglia sono realtà di una straordinaria complessità, bellissime ma anche fragili e gravemente minacciate.
Tante persone incontrano difficoltà relazionali, si sentono male nella propria pelle, sperimentano forme di depressione, soffrono per via di ferite causate da rapporti sbagliati o eventi dolorosi della loro vita, si sentono persi nella complessità del mondo attuale.
Molte coppie non vivono situazioni gravissime, ma si rassegnano a vivere una relazione mediocre. Pochi si preoccupano della "manutenzione" e "riparazione" della loro coppia. Si dà per scontato l'amore e viene meno l'impegno a coltivarlo e sviluppare una relazione vera, profonda, caratterizzata da una comunicazione autentica.
La famiglia gode di un rinnovato interesse dopo anni di profonda rimessa in discussione. È vero però che esistono delle famiglie che sono ambienti di disagio per i loro componenti: mariti, mogli, figli…
Il crollo dei matrimoni, i divorzi in aumento e la disgregazione delle famiglie danno il senso dell'urgenza di dare risposte efficaci ai problemi e bisogni delle coppie e della famiglia e promuovere delle iniziative volte a sostenere e rafforzare le famiglie esistenti e preparare i giovani a fondare nuovi focolari dove regnano la gioia, la fedeltà e l'impegno reciproco.

Con l'apertura, del luogo di ascolto l'Oasi, l'associazione socio-culturale evangelica Stradafacendo si propone di dare il suo contributo specifico, offrendo un'altra possibilità di consulenza individuale, coniugale e familiare, proponendo aiuto a persone e coppie con problematiche di vita (difficoltà personali, coniugali, relazionali...) che non riescono a risolvere da sole.
Nella consapevolezza dell'immenso bisogno che le persone hanno di essere ascoltate veramente, di essere prese sul serio e capite, l'Oasi vuole essere un luogo dove problemi, difficoltà e sofferenze possono essere espresse in un clima di apertura e rispetto della persona, senza a priori né spirito di giudizio, nella fiducia e la riservatezza.
Lo scopo perseguito è quello di aiutare chiunque ne abbia bisogno a raggiungere l'autonomia nella propria vita ed essere in grado di prendere le proprie decisioni e operare dei cambianti laddove sia ritenuto necessario.
La relazione di aiuto e l'accompagnamento si prefiggono la guarigione interiore, l'affrancamento e la liberazione della persona attraverso un lavoro in profondità volto a restaurare la persona, la sua identità, il suo equilibrio emotivo e le sue relazioni, sia dal punto di vista umano che spirituale.
La relazione di aiuto proposta da l'Oasi è aperta a chiunque e si rivolge alla persona nella sua globalità: spirito, anima e corpo. La sua specificità viene dal fatto che essa viene praticata in un'ottica cristiana e si radica nel messaggio biblico, nelle sue verità fondamentali e nella sua visione della persona, della coppia e della famiglia.

Segnaliamo anche la possibilità di preparazione e accompagnamento al matrimonio.

I consulenti del luogo di ascolto l'Oasi sono i coniugi Giuseppe e Silvana Rendina-Morel.
Giuseppe Rendina è diplomato in teologia presso il "Northumberland Bible College" (Inghilterra). Oltre alla teologia pastorale, ha una formazione in counseling conseguita con l'associazione "Oikos" (Svizzera) e presso il Centro Diocesano di Consulenza per la coppia e la famiglia (Brescia).
Silvana Morel ha una formazione in counseling conseguita con l'associazione "Oikos" (Svizzera) e con lo psicologo Jacques Poujol (Francia).
Entrambi hanno anche partecipato a svariati corsi e seminari di formazione e svolgono da circa 20 anni un'attività di accompagnamento in ambito evangelico.

L'Oasi si trova a Castelnuovo del Garda, piazza Libertà (sopra la Biblioteca comunale).
Per fissare un incontro preliminare in vista di stabilire la possibilità di un percorso di aiuto chiamare il n° 3407577182.

home